Il miglior Parmigiano Reggiano DOP: proprietà e benefici

Uno dei formaggi più famosi al mondo, il Parmigiano Reggiano DOP è garanzia di alta qualità made in Italy. Per quelli che ricercano l’eccellenza, non solo come gusto e sapore, ma anche come prodotto artigianale rispettoso dell’ambiente, ecco alcune considerazioni su come scegliere il migliore dei migliori.

Miglior parmigiano reggiano dop con frutta

Parmigiano reggiano – solo made in Italy

Parmigiano Reggiano DOP è uno dei pochi formaggi che mantiene la stessa tecnica di produzione artigianale dopo 9 secoli dalla sua nascita. A tutelare la qualità del “Re dei formaggi” è il Consorzio del Parmigiano Reggiano che garantisce il rispetto di regole molto restrittive. Una delle condizioni è che deve essere prodotto nelle zone di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna (alla sinistra del fiume Reno) e Mantova (alla destra del fiume Po).
In più, i caseifici certificati dal consorzio devono utilizzare per la produzione di parmigiano solo latte proveniente dagli allevamenti di questa area geografica che possiede caratteristiche particolari date dalla qualità del clima e dell’erba dei pascoli.
Per la sua grande richiesta in tutto il mondo sono tante le contraffazioni di parmigiano e il Consorzio, attraverso i suoi ispettori, cerca di limitarne il plagio che deteriora l’immagine del marchio stesso.

Parmigiano reggiano DOP fatto con il miglior latte

Per produrre una forma di ca. 39 kg di Parmigiano Reggiano sono necessari ben 600 litri di latte. Il metodo di produzione deve seguire rigorosamente la stessa metodologia, i vari tipi di Parmigiano Reggiano DOP si possono differenziare attraverso la componente più importante – il latte con cui viene prodotto il formaggio.
La qualità e la bontà del latte dipende da più fattori, quali: il benessere psico-fisico degli animali, la qualità della loro alimentazione e dell’ambiente dove vivono.
Miglior parmigiano reggiano DOP forma

Parmigiano reggiano DOP – benessere a tutte le età

Nutrizionisti in tutto il mondo raccomandano il Parmigiano reggiano nella dieta quotidiana fino dalla prima infanzia. Infatti questo meraviglioso formaggio è molto apprezzato per le sue caratteristiche nutritive, dovute all’alta qualità del latte con cui si produce questo formaggio, ma anche al metodo di lavorazione.
Mentre oggi la maggior parte dei latticini sono realizzati con latte pastorizzato, il parmigiano reggiano è tra i pochi formaggi che mantiene intatta la ricetta tradizionale centenaria: solo latte vaccino crudo, caglio e sale. Infatti grande parte delle sue proprietà benefiche sono dovute al latte crudo che è più ricco di vitamine e di enzimi e che ne aumentano la sua digeribilità.

Parmigiano da allevamenti intensivi vs biologici

Benessere degli animali. Negli ultimi anni si è parlato sempre di più del fatto che gli animali, soprattutto quelli impiegati per la produzione di latte e di carne, sono sottoposti allo sfruttamento subendo condizioni di vita improprie che necessitano di molte cure farmaceutiche.

Analisi di laboratorio hanno rilevato che l’ uso di antibiotici e medicinali ormonali negli animali di allevamenti intensivi si ritrova nel latte in proporzione del 50-80% [1].

Ma il peggiore effetto sembra che sia il fenomeno di antibiotico-resistenza, che partendo dagli allevamenti è diventato un problema di sanità pubblica in Europa; anche in Italia la situazione è poco confortante .[2]

I produttori che rispettano il metodo biologico invece si preoccupano del benessere degli animali e adottano criteri di sostenibilità ambientale (salvaguardia degli equilibri ambientali e conservazione della biodiversità).
Nel rispetto della terra, gli animali devono avere spazio per vivere serenamente ed evitare il sovrapascolamento, quindi le superficie disponibili pro capite sono molto più grandi rispetto a quelle previsti negli allevamenti intensivi. Come effetto, gli animali riscontrano meno malattie infettive e sono sempre curati con trattamenti omeopatici, senza impiego di antibiotici di sintesi.

Parmigiano reggiano bio fonte di grassi omega-3. Un recente studio finanziato dall’UE ha dimostrato che il latte biologico prodotto dalle mucche che pascolano all’aperto è più ricco, possiede fino al 60% in più di antiossidanti e acidi grassi utili rispetto a quello convenzionale. [3]

Come per 1 kilo di Parmigiano si utilizzano circa 15 litri di latte, possiamo dedurre che introdurre il Parmigiano reggiano biologico nella nostra dieta quotidiana avrà un impatto positivo sul nostro benessere a lungo termine.

La qualità del Parmigiano dal colore e sapore

Parmigiano invernale. Quando gli animali sono nutriti con foraggi secchi e cereali vivono esclusivamente negli spazi chiusi. In questo caso la pasta del Parmigiano si presenta color paglierino oro più tenue, tendente al bianco.

Parmigiano estivo. Quando il latte utilizzato proviene da animali che mangiano erba fresca dei pascoli, come accade in piccoli allevamenti, oppure in alcuni allevamenti biologici, il Parmigiano ha la pasta di color paglierino-oro. In particolare nella stagione estiva quando nell’alimentazione di queste vacche sono presenti anche erba e fiori la pasta si presenta di color paglierino oro, più tendente al giallo perché queste piante conferiscono un colore più marcato al formaggio.

Con l’invecchiamento naturale il Parmigiano Reggiano sviluppa una complessità di aromi e sapori straordinari. Più maturo, il parmigiano diventa più concentrato in principi nutritivi, di alta digeribilità. Ciascuna stagionatura corrisponde a caratteristiche organolettiche differenti.

Miglior parmigiano reggiano DOP - con latte delle mucche bio

Il miglior parmigiano reggiano DOP a filiera corta

Solo alcuni pocchi caseifici producono il parmigiano reggiano controlando tutti i passaggi della produzione, che sono a chilometri zero, come aveniva una volta:

  • i foraggi: ideale se  gli animali sono nutriti con foraggi freschi e vegetali coltivati nella stessa azienda agricola, coltivati con metodo biologico SENZA utilizzo di sostanze chimiche di sintesi (concimi, diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, pesticidi in genere), nè OGM.
  • il latte
  • la lavorazione
  • la stagionatura  

La migliore erba e aria per le mucche. Questo meraviglioso formaggio trova delle espressioni di eccellenza nelle zone di collina (oltre 300 m) e montagna (oltre 700 m), sopratutto in quelle zone lontane dall’inquinamento urbano, industriale e dal traffico delle autostrade che sono una fonte di metalli pesanti e sostanze tossiche dannose sia per la salute l’uomo che di tutti gli esseri viventi (piante, insetti impollinatori, animali da pascolo).

Dopo ricerche approfondite, su TheHoneyland.com abbiamo selezionato per i nostri clienti uno dei migliori esemplari di questo prezioso formaggio a filiera corta: Parmigiano Reggiano Biologico di collina realizzato da un piccola azienda artigianale in un ambiente ancora incontaminato sulle Colline parmensi oltre 350 s.l.m.Scegliere il miglior parmigiano reggiano DOP a filiera corta

Il latte proviene solo dalle mucche dell’azienda che pascolano sempre all’aperto e si nutrono di erba fresca di buona qualità  ed è diverso da quello di mucche che pascolano solo occasionalmente. E’ il motivo per cui questo pregiato Parmigiano reggiano ha un piacevole retrogusto di fiori e erbe proprio dei campi dedicati al pascolo.

Freschezza. Per goderti tutta la bontà di questa eccellenza italiana, ideale è acquistare il parmigiano appena tagliato dalla forma. Per questo Thehoneyland ti offre un prodotto confezionato solo al ricevimento dell’ordine – potrai sentire le differenze di sapori e profumi !
Buon assaggio!

 

 

Quanto ti è stato utile questo articolo?
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5,00 su 5)

Loading...

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0