7 motivi per scegliere cosmetici naturali fai da te

7 motivi per scegliere cosmetici naturali fai da teQuanto sono sani i prodotti che metti sulla tua pelle e anche su quella dei tuoi bambini?

Quando incominciamo a cercare rimedi naturali per la nostra salute solitamente iniziamo a leggere più attentamente le etichette dei prodotti alimentari che acquistiamo. Informandoci sempre di più, diventiamo consapevoli che alcune sostanze sono da evitare e cerchiamo di mangiare in maniera più sana. Tutto questo con l’obiettivo di proteggere il nostro organismo dagli effetti dannosi delle sostanza chimiche.

Quando poi iniziamo a leggere anche le etichette dei prodotti cosmetici troviamo nella lista degli ingredienti INCI (International nomenclature of cosmetic ingredients) un lungo elenco di nomi di cui è difficile capire il significato. Per verificare la qualità dei prodotti cosmetici che utilizzi quotidianamente un buon punto di partenza è la base dati di ingredienti disponibile su Biodizionario.it.

Scoprirai che la maggior parte di prodotti cosmesi di largo consumo presenti nei supermercati, ma anche nei negozi specializzati oppure erboristerie contengono sostanze chimiche che poi mettiamo SUL nostro corpo! E dalla pelle penetrano NEL nostro organismo e possono arrivare persino al nostro sistema nervoso molto più facilmente di quanto possiamo immaginare. (come pensi che agiscono i cerotti antidolorifici, contraccettivi, etc.?)

Un cocktail di sostanze cancerogene, conservanti, allergizzanti e metalli pesanti

Secondo le ricerche di dott. Francesco Perugini Billi “sono circa 175 le diverse sostanze chimiche che ogni donna giornalmente si “spalma” sulla propria pelle, quando si fa bella. L’industria cosmetica, infatti, utilizza circa 13.000 sostanze di sintesi e di emisintesi nei propri prodottii. La cosa che molti non sanno è che la gran parte di queste non è stata sufficientemente studiata sotto il profilo della tossicità. ”

Inoltre il EWG (Environmental Working Group) americano ha calcolato che dei 7500 prodotti commerciali:

– solo 28 sono stati testati per la loro sicurezza

– un prodotto ogni 120 contiene una sostanza cancerogena

un terzo dei prodotti contiene almeno una sostanza classificata come potenzialmente cancerogena

Tra le sostanze potenzialmente pericolose per la salute che producono danni alla pelle si possono segnalare:

  • Siliconi:  utilizati spesso nelle creme e shampoo idratanti come sostituto più economico agli oli vegetali. Nell’INCI ci sono nomi che tipicamente finiscono in -one: cyclomethicone, cyclopentasiloxane, cyclohexasiloxane (spesso negli struccanti viso) oppure dimethicone (nelle creme viso e corpo etc.). Sembra secchino particolarmente la pelle dove vengono applicati e creino una pellicola che impedisce alle sostanze attive di penetrare all’interno della pelle.
  • Parabeni:  queste sostanze, seriamente sospettate di essere cancerogene, si accumulano nei tessuti. Nell’INCI ci sono nomi che tipicamente finiscono in – paraben: es. metylparaben, butylparaben, etc. I parabeni fanno parte di un vasto gruppo di sostanze chimiche denominate xenoestrogeni o “disruttori ormonali”, sostanze estranee all’organismo capaci di imitare gli estrogeni, che sono potenti stimolanti della crescita e della trasformazione maligna delle cellule mammarie.

Cosmetici biologici sono la soluzione?

Negli ultimi anni le persone sono sempre più attente, oltre che all’alimentazione, a ciò che utilizzano per la cura ed il benessere del proprio corpo ricercando sempre di più cosmetici naturali. In questo scenario il mercato dei prodotti promossi dalle aziende come “naturali” e “biologici” è cresciuto fortemente negli ultimi anni.

Ma questi prodotti sono veramente tutti buoni e salutari? Gli esperti del settore riuniti in occasione della fiera SANA 2013 a Bologna sottolineano la mancanza di una regolamentazione chiara riguardo i cosmetici naturali e biologici. Così, nel frattempo si trovino accordi in materia, una maniera importante per tutelarsi è quella di imparare il linguaggio delle etichette per valutare effettivamente il contenuto e capire così le differenze tra i vari prodotti.

Cosmetici naturali fai da te – una soluzione per il tuo benessere

Ecco 7 motivi per iniziare a preparare in casa cosmetici naturali biologici:

1. Personalizzato: adatto esattamente alle esigenze della tua pelle

2. Ingredienti biologici dalla tua cucina: puoi fare tantissime combinazioni utilizzando solo ingredienti che hai gia nella tua cucina: miele biologico italiano, olio extarvergine di oliva italiano bio, latte bio, yogurt bio, uova bio, farina bio.

3. Profumazione naturale bio: puoi scegliere la tua profumazione preferita utilizzando oli essenziali biologici italiani, per evitare reazioni allergiche indesiderate.

4. Salute: per salvaguardare la tua salute e quella della tua famiglia

5. Bellezza naturale: migliori la qualità della tua pelle che sara più pulità, luminosa e tonica.

5. Risparmio economico

6. Ambiente: contribuisci alla salvaguardia dell’ambiente

Devi solo incominciare a sperimentare.

Inizia con i cosmetici naturali fai da te con miele biologico, non sarai delusa dai risultati !

 

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0